Kazacija Zemlja – Terra cosacca

Polo Museale di Cave del Predil

Venerdì 19 ottobre 2018 alle ore 18.00 il Museo Storico Militare “Alpi Giulie” ospita la presentazione del libro di Diego Franzolini “Kazacija Zemlja” (Terra cosacca).

Nella fase culminante delle conquiste nazifasciste, capitò che Italiani andassero a combattere i Russi, che non erano loro nemici, così come non lo erano gli italiani che i Russi (Cosacchi) combatterono nel “Kosakeland, in Nord Italien”. Fu singolare che gli invasori divenissero, nel contempo, nemici e ospiti: nemici dei partigiani della Resistenza italiana e ospiti della popolazione carnico-friulana che sarà, a sua volta, forzata a coabitare nel proprio territorio, divenuto Kazacija Zemlja (terra cosacca).
Diego Franzolini, in Kazacija Zemlja , restituisce una narrazione di eventi bellici che, spogliati dai fatti d’arme, ci aiuta a ritrovare l’uomo sotto l’uniforme attraverso la gran quantità d’immagini e di documentazioni utilizzati a corredo del tracciato storico.

Alle 16.30 saremo lieti di accogliervi per una visita guidata al Museo Storico Militare su prenotazione (chiamare il 3467674714).

Il Museo storico mili­tare “Alpi Giulie”, offre una passeggiata nella storia per comprendere il territo­rio dove si sono svolti importanti avvenimenti bellici e dove si conserva ampia documentazione di archivio (anche di diversa nazionalità), reperti ed oggettisti­ca di corredo, per una fascia temporale dalle guerre napoleoniche alla Seconda Guerra Mondiale. In particolare sono significative le collezioni dedicate alla Prima Guerra Mondiale, che descrivono il fronte sia dal punto di vista dell’eser­cito italiano che di quello dell’Impero austroungarico.

Il percorso museale si sviluppa lungo tre periodi di riferimento:

  • Campagne napoleoniche antiasburgiche condotte dall’Armata d’Italia, a cavallo dei secoli XVII e XIX
  • Teatro operativo della Prima Guerra Mondiale (1915-1918)
  • Base di partenza e oggetto di contenzioso internazionale durante la Seconda Guerra Mondiale.